Motorola e gli Smartphone personalizzabili

motorola ar

qualcuno lo paragonerà ad uno “smartphone dell’IKEA”?

Un tempo Motorola era una grande del mercato della telefonia mobile, oggi è nel dimenticatoio che proprio non riesce a stare dietro alla corsa agli smartphone sempre più avanzati, in cui dominano Apple e Samsung, ed in cui LG, Huawei ed altri produttori asiatici fanno anche la loro figura nel mercato.

Eppure il dimenticatoio durerà ancora per poco: Motorola infatti è stata recentemente acquistata da Google, il gigante del mondo tecnologico che come un Dio Onnipotente si presenta ovunque nelle nostre vite e di certo sa come far fruttare un investimento. La proposta degli ingegneri della Motorola Avanced Technology è dirompente e sicuramente unica nel mercato: lo sviluppo di smartphone open e free, con l’Hardware completamente personalizzabile dagli utenti.

Qualcosa che ancora non si era visto e che può fare gola ad una fetta enorme di utenti, quelli più smaliziati e smanettoni, e che, saranno ben felici di passare dal Jailbreak di iOS o dal Root su Android ad una mod potente di ogni parte dello smartphone. Il progetto è soprannominato ARA ed avrà la duplice finalità di produrre un ecosistema libero accattivante dal punto di vista della personalizzazione, ma anche per la lunga vita che avrà davanti e per la riduzione conseguente dei rifiuti elettronici e dello spreco di risorse per la produzione. Quante volte uno Smartphone viene “aggiornato” ad una versione successiva che alla fine ha solo una batteria più potente, un video migliore o un processore poco più veloce? ARA risolverà questi problemi perchè saranno gli utenti ad aggiornarlo come e quando lo vorranno. Un progetto ambizioso, che sicuramente vedrà l’unione di tante teste e la collaborazione di molti “esterni” al dialogo sul hardware libero, tra cui gli ideatori di Phoneblocks, i primi ad aver pensato ad uno smartphone di questo tipo.

Sicuramente gli intoppi burocratici saranno molti: come far approvare per il commercio qualcosa dalla forma indefinita? In molti Paesi è impossibile, ma sicuramente con un buon lavoro, si può risolvere tutto. Del resto questa potrebbe essere l’ultima grande occasione per Motorola: tornare alle stelle o finire nelle stalle per sempre.

Vincenzo Romano

Da anni freelance nel settore della comunicazione e del marketing sia offline che online, con diverse esperienze in diversi campi dagli eventi ai social media, dalle relazioni pubbliche al copywriting. Da piccolo voleva fare l'archeologo, da grande lo scrittore. Seguimi su e Pinterest.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterPinterest

1965 days ago